Ecco perché i derma odiano gli oli per il viso

Ecco perché i derma odiano gli oli per il viso

Oli per il viso. Il nome da solo implica il massimo della cura di sé e una lucentezza ultraterrena. Eppure molti derm odiano gli oli per il viso, e li inseriscono nella lista nera a causa della loro reputazione che ostruisce i pori e causa macchie. Allora qual è il vero affare qui? Dovremmo spalmarli addosso con abbandono, mentre inaliamo i loro profumi olistici e strabilianti? O dovremmo attenerci a un regime essenziale di detergente, siero alla vitamina C , idratante per la pelle secca (e SPF di giorno)?


Abbiamo messo le cose in chiaro sugli oli per il viso e su come usarli correttamente...

L'olio per il viso può sostituire la crema idratante?

No, un olio per il viso non può sostituire la crema idratante. Il più grande malinteso sugli oli per il viso è che siano gli stessi delle creme idratanti, mentre in realtà non lo sono.

'Invece di idratare, gli oli possono avere l'effetto opposto e seccare la pelle', afferma l'estetista delle celebrità Dott.ssa Barbara Sturm i cui clienti includono Hailey Bieber .

Tutto si riduce alla dimensione delle molecole di acidi grassi che compongono l'olio. In parole povere, sono troppo grandi per penetrare, quindi possono sedersi solo sulla pelle. Quindi, mentre gli oli creano una barriera occlusiva e protettiva sulla pelle per aiutare a prevenire la perdita di acqua, in realtà non aggiungono alcuna idratazione dove conta.


“Il problema è che non appena ti pulisci il viso, la perdita d'acqua torna al suo valore originale. Quindi non ci sono reali benefici idratanti', aggiunge Sturm.

Quando usare gli oli per il viso

Se davvero non riesci a liberarti dalla correzione dell'olio per il viso, forse considera di ricalibrare dove lo usi nella tua routine.


La natura occlusiva di un olio per il viso significa che dovresti applicarlo come ultimo passaggio nella tua routine di cura della pelle. Ad esempio, una crema idratante ricca di ceramide sigilla la bontà che attrae l'acqua di un siero di acido ialuronico nelle cellule della pelle. Uno strato di olio applicato sulla parte superiore funge da doppio scudo invisibile.

Se soffri di acne , tuttavia, avvicinati agli oli con cautela. Anche i detergenti a base di olio dovrebbero essere eliminati dalla routine, afferma il dermatologo Dott. Anjali Mahto . 'Questi lasciano residui che possono ostruire i pori'. Invece, sostiene un detergente schiumogeno delicato addizionato di acido salicilico per dissolvere la miscela pastosa di olio e cellule morte nei pori, che può trasformarsi in eruzioni cutanee.


L'unica eccezione potrebbe essere Kiehl's Cannabis Sativa Seed Oil Concentrato di erbe . Contiene olio di semi di canapa, noto per essere un antinfiammatorio, così come olio di origano verde, che era tradizionalmente usato come antisettico, ed è stato clinicamente dimostrato che elimina rapidamente le macchie rosse arrabbiate.

bevande che ti fotteranno

Sembra che gli oli per il viso continuino a vivere sotto un livello di controversia, quindi forse un investimento migliore sarebbe un siero mirato (controlla la nostra selezione di i migliori sieri al retinolo ) se le tue preoccupazioni sono rughe, pigmentazione o sensibilità. L'importanza di questi liquidi concentrati è indiscussa e non va mai sottovalutata per lasciare l'incarnato più luminoso e immediatamente più profumato.