A ciascuna, la sua: la storia dietro il nostro manifesto


La frase è sempre stata 'a ciascuno il suo' - fino ad ora.

Abbiamo ribaltato questa frase colloquiale obsoleta sulla sua testa in vero stile ThirdLove. Abbiamo puntato a sfidare lo status quo sin dal primo giorno, rifiutandoci di accontentarci e chiedendo di più sia ai marchi che a noi stessi. A ciascuno, il suo rappresenta più di una campagna. È una celebrazione delle donne moderne, una chiamata alle armi, un movimento a sé stante.

E tutto è iniziato con Hope.

tabella delle taglie della sorella del reggiseno noi

Lo scorso aprile, Hope, una dirigente farmaceutica di 50 anni e mamma di due gemelli adulti, ci ha inviato un selfie via email. Indossava il reggiseno ThirdLove e nella sua nota ci ha detto che sentiva che le nostre immagini escludevano la sua fascia d'età.


'Ho 50 anni', ha scritto Hope in un'email al team di assistenza clienti di ThirdLove. “Penso che la donna di mezza età sia una popolazione svantaggiata. Ci piacciono anche i reggiseni belli. Siamo in forma, siamo dinamici, siamo alla moda e abbiamo anche un enorme potere d'acquisto. Sarebbe meraviglioso per te mostrare donne di mezza età nella vita reale come parte della tua campagna. È stimolante poter avere 50 anni ed essere in forma, ma non perfetto. Penso che sia ciò con cui le donne si identificano veramente '.

Francamente, aveva ragione. Fino a quel momento c'erano solo una o due donne sopra i 40 anni presenti nei nostri contenuti. Per noi era chiaro che avremmo potuto - e dovuto - fare di meglio.


L'email di Hope è stata un campanello d'allarme e ha messo in moto i nostri sforzi per rappresentare megliotuttidei nostri clienti. Siamo sempre stati inclusivi, ma era ora di agire di più. Abbiamo invitato Hope a il nostro ufficio di San Francisco per un servizio fotografico di casting.

'Hope è il vero cliente di ThirdLove e dovremmo rappresentare meglio lei e tutte le donne diverse', ha affermato Ra’el Cohen, Chief Creative Officer di ThirdLove.


Sei mesi dopo, e la nostra campagna To Each, Her Own presenta donne vere, provenienti da diversi background. Il casting è stato semplice come camminare per New York City.

il reggiseno sale dietro

'È sempre difficile avvicinarsi alle persone per strada, specialmente per una campagna di intimo', ha detto il direttore del casting Drew Dasent. “Ma questo è stato un progetto divertente; incontrare tutte le donne e ascoltare le loro storie su ciò che amano di se stesse '.

'A colpo d'occhio, vogliamo che le donne guardino questa campagna del marchio e si vedano nelle donne rappresentate', ha dichiarato Heidi Zak, co-fondatore e co-CEO di ThirdLove. “Per fare questo, abbiamo deciso di inserire una varietà di donne che rappresentano diverse etnie, diversi gruppi di età e diversi background. Il nostro scopo è rappresentare le donne in un modo che si senta radicato, riconoscibile e universalmente compreso '.


Con A ciascuno, la sua campagna , abbiamo intenzionalmente spogliato di tutto, dalle aspettative all'aerografia per rivelare qualcosa di molto più reale, rinfrescante e vulnerabile.

A ciascuno, il suo.